Skip courses

Courses


Skip available courses

Available courses


Corso per le esercitazioni E-learning ecc.


Dispositivi normativi utili per la formazione e reclutamento docenti

Materiali pdf per le materie del prof. Pappalardo

La Tecnologia dell'Informazione e della Comunicazione, acronimo TIC (traduzione dell'inglese Information and Communication Technology, il cui acronimo è ICT), è l'insieme dei metodi, delle tecnologie ovvero dei sistemi di invio o ricezione di informazioni (tecnologie digitali comprese). Il fine ultimo dell'ICT è la manipolazione dei dati informativi tramite conversione, immagazzinamento, protezione, trasmissione e recupero sicuro delle informazioni. . L'ICT può essere considerata anche come risorsa essenziale dell'organizzazione didattica, all'interno della quale diventa sempre più importante riuscire a gestire in maniera rapida, efficace ed efficiente il volume crescente di informazioni. Proprio per questo motivo l'ICT va considerata come risorsa strategica  nelle tecnologie educative in grado di mettere a disposizione dati e informazioni qualitativamente migliori nell'ambito del sistema di istruzione a qualsiasi livello, e grazie alle diffusione della tecnologia e dell'interconnettività, può aiutare le strutture didattiche a ridefinire i propri rapporti con alunni e studenti di ogni ordine  e grado 

Il corso di pedagogia generale vuole fornire agli studenti la capacità di acquisire gli elementi fondamentali del sapere pedagogico - inteso come scienza dei modelli, delle teorie e delle pratiche educative attraverso l'acquisizione di elementi di conoscenza relativi ai problemi ed ai temi più rilevanti all'interno della ricerca in Pedagogia generale. Il corso verterà sulla pedagogia come ambito di ricerca empirica e critico/teoretica, oltre che sui oggetti della ricerca pedagogica quali la formazione come processo continuo, l'educazione come pratica sociale di crescita ed emancipazione, l'agire educativo, le pratiche dell'educazione.


Il corso intende fornire i principali fondamenti della Pedagogia musicale in funzione della didattica della musica affrontando le principali tematiche della pedagogia musicale alla luce delle ricerche scientifiche nel settore e dei cambiamenti normativi ed ordinamentali del Sistema di Istruzione italiano. L'obiettivo finale è di corredare gli studenti di tutti quegli strumenti teorico-applicativi che la disciplina offre come ausilio nella professione docente.


Il corso ha come obiettivo di introdurre lo studente alle più attuali conoscenze dell'acustica e della psicoacustica. In aggiunta, lo studente verrà anche introdotto alle metodologie della ricerca necessarie per lo studio della materia.





Il corso ha come obiettivo di introdurre lo studente alle tecniche compositive del novecento che a partire dalla dodecafonia hanno attraversato tutto il secolo: dodecafonia, serialismo, serialismo integrale.  In aggiunta, lo studente verrà anche introdotto alle metodologie della ricerca necessarie per lo studio della materia.

Dalla tonalità ai linguaggi post-tonali. Dodecafonia. La serie. Serie derivate. Cellule tematiche. Contrappunto nella serie. Armonie nella serie. Tecniche compositive in Messiaen.


Il corso ha come obiettivo di introdurre lo studente alle più attuali conoscenze dell'acustica e della psicoacustica. In aggiunta, lo studente verrà anche introdotto alle metodologie della ricerca necessarie per lo studio della materia.


Il corso si occupa delle scuole e dei compositori della seconda metà del XX secolo che Bortolotto designa come il "radicalismo successivo alla seconda scuola viennese". In particolare, dopo un'introduzione al periodo musicale, verranno presi in considerazione i compositori più rappresentativi : Berio, Bussotti, Clementi, Evangelisti, Nono ...


Tutto quello che occorre sapere per elaborare una tesi di laurea. Concordare l'argomento della tesi con il Relatore. Stabilire le fasi per la redazione con il relatore. Fasi preliminari alla stesura dell'elaborato. Ricerca bibliografica attraverso cataloghi, banche dati, riviste specializzate, archivi aperti ... ; Organizzazione - sviluppo tesi - indice provvisorio. Obiettivi - struttura della tesi - Il frontespizio - Il sommario. L'introduzione - Capitoli, paragrafi e sottoparagrafi - Le conclusioni - Le note. La bibliografia - Indicazioni formali generali - Criteri grafici. Parole straniere ed evidenziazioni - Figure e tabelle - Abbreviazioni - Le fonti bibliografiche: Biblioteche - Le risorse elettroniche.